7 DOMANDE A VALENTINA SCARNECCHIA

5170
Visto Cucina - 7 DOMANDE A VALENTINA SCARNECCHIA

FOOD BLOGGER, GIURATA A CUOCHI E FIAMME SU LA 7 E PEDAGOGISTA.

IL TUO BLOG SI CHIAMA SHOCKINGCOOKING. IN CUCINA COME TI DEFINIRESTI?

Sono una persona creativa al punto giusto senza strafare, non amo la cucina molecolare, materie prime solide trasformate in spume o gelatine, anche se mi piace l’azzardo. Adoro le combinazioni inusuali ma non impossibili, ma soprattutto, mi piace cucinare tutto forse perchè non c’è nulla che non mi piaccia mangiare (regola fondamentale per chi vuole cimentarsi in cucina). Detesto la cucina vegana e sono contrarissima a qualsiasi estremismo culinario.

TI CAPITA DI METTERTI AI FORNELLI ALLE CENE PER AMICI?

Se mi capita?! Praticamente cucino sempre io, salvo qualche eccezione. Ho un paio di amiche molto brave a cucinare e ogni tanto anche io mi siedo e mi concedo un bicchiere di vino contemplando la loro opera. Ho un fidanzato molto in gamba soprattutto con il pesce. A me piace crudo e la maggior parte delle volte lo cucina lui.

CUCINI IN FAMIGLIA E CHI È IL BUONGUSTAIO DI CASA?

Mia madre (Parvin Tadjk moglie di Beppe Grillo) è praticamente colei che mi ha insegnato tutto quello che c’è da sapere sulla cucina, così hanno fatto anche mio nonno iraniano e mia nonna romagnola. Quando vado a casa della mamma vado solo ed esclusivamente per mangiare e spesso ricambio il favore invitando loro da me. Il buongustaio di casa è sicuramente Simone, il mio compagno, che, con mia grande soddisfazione, mangia di tutto ed è anche molto temerario quando si tratta di assaggiare piatti strani o particolari.

OLTRE AGLI IMPEGNI CULINARI SEI ANCHE PEDAGOGISTA. QUANDO HAI SCOPERTO CHE LA TUA PASSIONE POTEVA DIVENTARE IL TUO PRIMO LAVORO?

Un paio di anni fa mi sono trovata costretta a chiudere il mio centro per bambini a Genova perchè era impossibile gestire in maniera professionale entrambi i lavori. L’ho fatto a malincuore ma è stata la scelta giusta perchè quello che faccio ora è il lavoro più bello del mondo!

COME DEFINIRESTI LA TUA ALIMENTAZIONE?

Bipolare. Totalmente. Passo lunghissimi periodi in fase detox centrifugando di tutto, escludendo lieviti e glutine, astinenza totale da grassi di ogni genere. Per poi passare altrettanti lunghi periodi a bere birra, gin tonic e ad alimentarmi nelle peggio maniere. Nel mezzo di questi due periodi di estremismo alimentare mangio abbastanza equilibrato, cucino sempre anche quando sono sola e questo mi permette comunque di mangiare bene e con gusto.

I TRE INGREDIENTI CHE PREDILIGI?

Pasta, peperoncino e carne.

DI COSA NON PUOI FARE A MENO AI FORNELLI?

Delle mie spezie, della frutta e della verdura del mio orto.

5 RIGHE PER RACCONTARTI PASSATO PRESENTE E FUTURO.

Studentessa modello solo durante l’Università (per il resto un vero disastro, detestavo andare a scuola) maestra atipica quando svolgevo la professione di pedagogista, grigliate e campeggi estivi erano un must per i miei bambini. Adoravo la città, ora vivo in campagna con un uomo meraviglioso, una cagnolina, un orto e la mia famiglia nella porta accanto. Futura conduttrice di X-Factor, mamma e con un bellissimo ristorante a New York. Ovviamente solo una delle tre cose rispecchia un futuro reale anche se….

LA RICETTA DI VALE PER VISTO CUCINA E FOOD GOSSIP:

http://www.shockingcooking.com/2015/06/pappardelle-di-grano-khorasan-cacio-e.html